Menu Close
Menu Close

Scheda ministeriale prodotto:

Mpignulate di Racalmuto De.Co.

Prodotto a Denominazione Comunale di Racalmuto (AG)

Sei un appassionato di enogastronomia?
Scopri i prodotti disponibili su TopFoodItaly!

Sei un operatore business o del canale HORECA?
Scrivici compilando questo form per avere informazioni dettagliate e una quotazione personalizzata.

Denominazione: La denominazione comunale d’origine “Li Mpignulati” è riservata esclusivamente al prodotto che risponde alle condizioni e ai requisiti stabiliti dal presente disciplinare.

Descrizione del prodotto: La denominazione “Mpignulati” designa esclusivamente il prodotto ottenuto con le modalità descritte nel presente disciplinare derivante dalla cottura e lavorazione di  farina di grani siciliani, salsiccia o  carne trita di maiale, olive locali, cipolla locale, sale, pepe.

Li “’Mpignulati”, si presentano in forma di spirale circolare regolare con punta apicale esterna arrotondata

Dimensioni

  • Diametro comprese tra i 10 ed i 22 cm
  • Altezza compresa tra i 3 cm e 5 cm

Peso compreso tra i 150 e i 300 gr

Aspetto esterno: superficie liscia e di colore marrone/bruno uniforme indicante la corretta cottura.

Consistenza: leggermente croccante la parte esterna, consistentemente morbida per la componente varia del ripieno la parte interna.

Sapore: al primo morso la pasta appare leggermente croccante e friabile. Al palato la consistenza interna sapida e dai sapori contrastanti ed equilibrati, calibrato e avvolgente il sapore con sentori di spezie e aromi.

Descrizione del metodo di produzione:

Ingredienti per la lavorazione

Ingredienti x 1kg di farina
Farina di semola rimacinata1kgGrani siciliani
Olio d’oliva evo0,25 mlProveniente dalla molitura nel territorio delle cultivar siciliane più diffuse
agente lievitanteLievito madre o 10 gr lievito 
saleq.b. 
Per il ripieno
Salsiccia di maiale o carne di maiale1 kg 
Olive nere500 grProveniente dalla raccolta nel territorio delle cultivar siciliane più diffuse
Cipolle1 kgProvenienti dal territorio
Saleq.b.Proveniente dalla locale miniera
pepeq.b. 
Formaggio pecorino grattugiato150 grNon sempre presente
Olio  oliva evoSecondo necessitàProveniente dalla molitura nel territorio delle cultivar siciliane più diffuse

 

Preparazione: Far Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida. Amalgamare la farina, l’olio e incorporare la giusta quantità di sale e dopo aggiungere il lievito sciolto nell’acqua. Lavorare fino a quando il composto risulta liscio e compatto. Suddividere l’impasto in panetti di circa 100 gr ciascuno e lasciare riposare per un’ora. Sbucciare le cipolle, tagliarle a listarelle e friggerle in un tegame con l’olio. Stendere i panetti col matterello e ricavare delle sfoglie rotonde e sottili qualche millimetro. Passare dell’olio su ogni sfoglia e sistemarvi sopra la cipolla stufata, la salsiccia cruda a tocchetti, le olive nere e spolverare col pecorino grattugiato. Salare e pepare. Arrotolare la sfoglia inglobando il ripieno in modo da ottenere una spirale. Chiudere l’estremità sistemandola al di sotto della spirale. Sistemare li ‘mpignulati in una teglia e cuocere in forno a 180° per circa trenta minuti.

Legame con il territorio: La “’Mpignulata” è uno degli alimenti tradizionali tra i più antichi della tradizione contadina siciliana, in origine le mogli dei braccianti preparavano questo portentoso piatto ricco di sapore e nutrienti per consentire ai propri mariti il giusto sostentamento per i duri giorni di lavoro nei campi. Utilizzando la pasta per il pane che veniva fatta lievitare con “u criscenti” o lievito madre creavano delle spirali al cui interno erano mescolate cipolle fatte appassire alla fiamma in una padella, carne di maiale o salsiccia e olive nere. Connaturata con l’asprezza e la rude bellezza del territorio agrigentino la Mpignulata ne racchiude e ne raccoglie la forza ed il contrasto.

Prodotto a Denominazione Comunale di Racalmuto (AG)

Regione

Tipologia di prodotto

Comune De.Co.

Racalmuto (AG)

Sezione

Shopping cart

Translate »