Mamertino di Milazzo – Mamertino DOC

Vino Denominazione Origine Controllata– D.O.C. Logo Vini a Denominazione di Origine Controllata (DOC)

ELENCO PRODUTTORI

Zona di produzione (Articolo 3): La zona di produzione delle uve atte all’ottenimento dei vini a denominazione di origine controllata <<Mamertino do Milazzo>> o <<Mamertino>> ricade nella provincia di Messina e comprende i terreni dei territori amministrativi dei comuni di Alì, Alì Terme, Barcellona Pozzo di Gotto, Basicò, Castroreale, Condrò, Falcone, Fiumedinisi, Furnari, Gualtieri Sicaminò, Itala, Librizzi, Mazzarrà Sant’Andrea, Meri, Milazzo, Monforte San Giorgio, Montalbano Elicona, Nizza di Sicilia, Oliveri, Pace del Mela, Patti, Roccalumera, Roccavaldina, Rodi Milici, San Filippo del Mela, Santa Lucia del Mela, San Pier Niceto, Scaletta Zanclea, Terme Vigliatore, Torregrotta, Tripi.

  Fai una domanda

Denominazione e vini (Articolo 1): La denominazione di origine controllata <<Mamertino di Milazzo>> o <<Mamertino>> è riservata ai vini che corrispondono alle condizioni ed ai requisiti prescritti dal presente disciplinare di produzione per le seguenti tipologie: bianco, bianco riserva, rosso, rosso riserva,Calabrese o Nero d’Avola, Calabrese o Nero d’Avola riserva, Grillo-Ansonica o Grillo-Inzolia o viceversa.

Base ampelografica (Articolo 2)

I vini di cui all’art. 1 devono essere ottenuti dalle uve prodotte dai vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica:
Bianco e bianco riserva:
Grillo e Ansonica o Inzolia congiuntamente con una percentuale minima del 35% e con un minimo del 10% di ogni vitigno; Catarratti con una percentuale minima del 45% . Possono concorrere per la restante quota, fino a un massimo del 20% i vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Sicilia, iscritti nel registro nazionale delle varietà di vite per uve da vino approvato, con D.M. 7 maggio 2004 e successivi aggiornamenti, riportati nell’allegato 1 del presente disciplinare.
Rosso e rosso riserva:
Calabrese o Nero d’Avola con una percentuale minima del 60%; Nocera con una percentuale minima del 10%. Possono concorrere per la restante quota, fino a un massimo del 30% i vitigni a bacca rossa idonei alla coltivazione nella regione Sicilia, come sopra specificato.
Calabrese o Nero d’Avola e Calabrese o Nero d’Avola riserva:
Calabrese o Nero d’Avola, minimo l’85%. Possono concorrere per la restante quota, fino a un massimo del 15% dei vitigni a bacca rossa idonei alla coltivazione nella regione Sicilia, come sopra specificato.
Grillo-Ansonica o Grillo-Inzolia:
Grillo e Ansonica o Inzolia, o viceversa, 100%, con un minimo di ciascuno del 20%.

Caratteristiche al consumo (Articolo 6): I vini di cui all’art. 1 devono rispondere, all’atto dell’immissione al consumo, alle seguenti rispettive caratteristiche:

<<Mamertino di Milazzo>> o <<Mamertino>> bianco:
– colore: paglierino più o meno intenso, talvolta con riflessi verdolini;
– odore: gradevole, fine, caratteristico; più o meno fruttato;
– sapore: secco, equilibrato;
– titolo alcol. volumico totale minimo: 11,5 ì0% vol;
– acidità totale minima: 5,0 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 15,0 g/l;

<<Mamertino di Milazzo>> o <<Mamertino>> bianco riserva:
– colore: giallo dorato più o meno intenso, talvolta con riflessi ambrati;
– odore: etereo, pieno, caratteristico, talvolta più o meno passito;
– sapore: dal secco, all’amabile, al dolce, gradevole, tipico;
– titolo alcol. volumico totale minimo: 13,00% vol;
– acidità totale minima: 4,5 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 20,0 g/l;

<<Mamertino di Milazzo>> o <<Mamertino>> rosso:
– colore: rubino più o meno tenue, tendente al rosso mattone con l’invecchiamento;
– odore: tipico, lievemente fruttato, delicato;
– sapore: secco, corposo, sapido;
– titolo alcol. volumico totale minimo: 12,50% vol;
– acidità totale minima: 4,5 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 20,0 g/l;

<<Mamertino di Milazzo>> o <<Mamertino>> rosso riserva:
– colore: rubino intenso, tendente al rosso mattone;
– odore: caratteristico, vinoso, armonico;
– sapore: secco, corposo, pieno;
– titolo alcol. volumico totale minimo: 13,00% vol;
– acidità totale minima: 4,5 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 22,0 g/l;

<<Mamertino di Milazzo>> o <<Mamertino>> Calabrese o Nero d’Avola:
– colore: rubino intenso;
– odore: caratteristico, gradevole, fruttato;
– sapore: asciutto, pieno, armonico;
– titolo alcol. volumico totale minimo: 12,50% vol;
– acidità totale minima: 4,5 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 20,0 g/l;

<<Mamertino di Milazzo>> o <<Mamertino>> Calabrese o Nero d’Avola riserva:
– colore: rubino intenso tendente al rosso granato;
– odore: caratteristico, gradevole, fruttato;
– sapore: asciutto, corposo, armonico;
– titolo alcol. volumico totale minimo: 13,00% vol;
– acidità totale minima: 4,5 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 22,0 g/l;

<<Mamertino di Milazzo>> o <<Mamertino>> Grillo-Ansonica o Grillo-Inzolia o viceversa :
– colore: paglierino più o meno intenso, talvolta con riflessi verdolini;
– odore: caratteristico, più o meno fruttato, delicato;
– sapore: secco, armonico, fresco;
– titolo alcol. volumico totale minimo: 11,0% vol;
– acidità totale minima: 5,0 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 15,0 g/l.

Per le tipologie per le quali è obbligatorio un periodo di invecchiamento in legno e per tutte le altre nel cui ciclo produttivo ne è possibile l’utilizzazione, al sapore può notarsi il sentore di legno più o meno intenso.

E’ in facoltà del ministero delle politiche agricole alimentari e forestali di modificare con proprio decreto, i limiti minimi sopra indicati per ciascun vino relativi all’acidità totale e all’estratto non riduttore.

Regione

Sezione

Tipologia di prodotto

[contact-form-7 404 "Non trovato"]
Non ci sono più offerte per questo prodotto!

Domande di carattere generale

Non ci sono ancora richieste.