Malvasia delle Lipari DOC

Vino Denominazione Origine Controllata– D.O.C. Logo Vini a Denominazione di Origine Controllata (DOC)

ELENCO PRODUTTORI

Zona di produzione (Articolo 3): Le uve destinate alla produzione del vino “Malvasia delle Lipari” devono essere prodotte nell’arcipelago delle isole Eolie (o Lipari) in provincia di Messina.

  Fai una domanda

Denominazione e vini (Articolo 1): La denominazione di origine controllata “Malvasia delle Lipari” è riservata ai vini bianco, passito e liquoroso che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel presente disciplinare di produzione.

Base ampelografica (Articolo 2)

Il vino “Malvasia delle Lipari” deve essere ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti composti dai vitigni nella proporzione indicata a fianco di ciascuno di essi: Malvasia di Lipari massimo del 95%, Corinto nero dal 5 all’8%.

Caratteristiche al consumo (Articolo 6): 

Il vino “Malvasia delle Lipari” all’atto dell’immissione al consumo deve rispondere alle seguenti caratteristiche:
colore: giallo dorato o ambrato;
odore: aromatico, caratteristico;
sapore: dolce-aromatico;
titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% vol di cui almeno 8,00% vol svolti;
acidità totale minima: 4,0 g/l;
estratto non riduttore minimo: 19,0 g/l.

E’ in facoltà del Ministero delle politiche agricole alimentarie forestali dei vini di modificare, con proprio decreto, i limiti sopra indicati per l’acidità totale e l’estratto non riduttore.

E’ consentita la produzione del “Malvasia delle Lipari” nel tipo “passito”, partendo dalle uve di cui al precedente articolo 2 sottoposte al tradizionale appassimento naturale.

Il vino “Malvasia delle Lipari” passito dovrà essere immesso al consumo non prima del 1° giugno successivo alla vendemmia con titolo alcolometrico volumico totale minimo di 18,00% vol ed un residuo in zuccheri naturali non inferiore al 6%.
Il vino di cui al presente articolo può essere qualificato come vino “dolce naturale” e la resa massima dell’uva in vino non dovrà essere superiore al 45%.

Il vino “Malvasia delle Lipari” prodotto con uve che raggiungono- a seguito anche di un eventuale lieve appassimento- un titolo alcolometrico volumico naturale di 12,50% vol e con una resa di uva in vino non superiore al 60%, può essere usato per la preparazione, mediante alcolizzazione, del tipo “liquoroso”.

Il vino “Malvasia delle Lipari” liquoroso all’atto dell’immissione al consumo deve avere un titolo alcolometrico volumico totale minimo 20,00% vol di cui almeno 16,00% vol svolti ed un contenuto in zuccheri residui non inferiore al 6% e deve aver subito un periodo di affinamento di mesi 6 a decorrere dalla data di alcolizzazione.

Regione

Sezione

Tipologia di prodotto

[contact-form-7 404 "Non trovato"]
Non ci sono più offerte per questo prodotto!

Domande di carattere generale

Non ci sono ancora richieste.