Garda Colli Mantovani DOC

Vino Denominazione Origine Controllata– D.O.C. Logo Vini a Denominazione di Origine Controllata (DOC)

ELENCO PRODUTTORI

Zona di produzione (Articolo 3): La zona di produzione dei vini della denominazione di origine controllata “Garda Colli Mantovani”, con l’esclusione delle zone non idonee, pedologicamente caratterizzate da scoscesità, esposizione sfavorevole, falda prossima alla superficie e drenaggio lento, comprende in tutto o in parte i territori dei comuni di Castiglione delle Stiviere, Cavriana, Monzambano, Ponti sul Mincio, Solferino e Volta Mantovana.

  Fai una domanda

Denominazione e vini (Articolo 1): La denominazione di origine controllata “Garda Colli Mantovani” è riservata ai vini bianchi, rosati
e rossi che rispondono alle condizioni e ai requisiti stabiliti nel presente disciplinare di produzione.
Tali vini sono i seguenti:
“Garda Colli Mantovani” bianco;
“Garda Colli Mantovani” rosato;
“Garda Colli Mantovani” rosso;
“Garda Colli Mantovani” Merlot;
“Garda Colli Mantovani” Cabernet;
“Garda Colli Mantovani” Chardonnay;
“Garda Colli Mantovani” Pinot bianco;
“Garda Colli Mantovani” Pinot grigio;
“Garda Colli Mantovani” Sauvignon.

Base ampelografica (Articolo 2)

La denominazione di origine controllata “Garda Colli Mantovani” con la specificazione bianco, rosato e rosso è riservata ai vini ottenuti da uve provenienti da vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica:
“Garda Colli Mantovani “ bianco:
Garganega: massimo 35%
Trebbiano toscano ( di Soave o nostrano, e/o giallo, e/o toscano): massimo 35%
Chardonnay: massimo 35%
possono concorrere alla produzione di detto vino le uve provenienti dai seguenti vitigni: Sauvignon, Riesling renano, Riesling italico (da soli o congiuntamente) fino a un massimo del 15%.
“Garda Colli Mantovani” rosato e rosso:
Merlot: massimo 45%
Rondinella: massimo 40%
Cabernet: massimo 20%
possono concorrere alla produzione di detto vino le uve provenienti dai seguenti vitigni:
Sangiovese, Molinara (in loco denominata Rossanella), Negrara trentina (da soli o congiuntamente) fino a un massimo del 15%.
La denominazione di origine controllata “ Garda Colli Mantovani ” seguita da una delle seguenti specificazioni di vitigno “Merlot”, “Cabernet”, “Chardonnay” “ Pinot bianco”, “ Pinot grigio”, “Sauvignon (b)” è riservata ai vini ottenuti da vigneti composti in ambito aziendale da un minimo dell’85% dei corrispondenti vitigni.
Possono concorrere alla produzione di detti vini anche le uve di altri vitigni tradizionali , presenti in ambito aziendale, idonei alla coltivazione nella Regione Lombardia, a bacca di colore analogo, non aromatici, nella misura massima del 15%.
Alla produzione del vino a denominazione di origine controllata “Garda Colli Mantovani” tipologia“Cabernet” possono concorrere i vitigni Cabernet sauvignon e Cabernet franc da soli o congiuntamente.

Caratteristiche al consumo (Articolo 6): I vini “Garda Colli Mantovani” all’atto dell’immissione al consumo devono rispondere alle seguenti caratteristiche:

Merlot:
– colore: rosso rubino, tendente al granato con l’invecchiamento;
– odore: vinoso, intenso, caratteristico, delicato, etereo e gradevole se invecchiato;
– sapore: asciutto, sapido, di corpo, giustamente tannico, armonico;
– titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% vol;
– acidità totale minima: 4,50 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 20,00 g/l.

Cabernet:
– colore: rosso rubino, tendente al granato se invecchiato;
– odore: vinoso, intenso, caratteristico, gradevole;
– sapore: asciutto, sapido, di corpo, lievemente erbaceo, giustamente tannico, armonico e caratteristico;
– titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% vol;
– acidità totale minima: 4,50 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 20,00 g/l.

Chardonnay:
– colore: paglierino;
– odore: fino, caratteristico, lievemente fruttato;
– sapore: asciutto, fine, talvolta morbido;
– titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol;
– acidità totale minima: 5,00 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 16,00 g/l.

Pinot bianco:
– colore: giallo paglierino;
– odore: delicato e caratteristico;
– sapore: pieno, morbido e armonico;
– titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol;
– acidità totale minima: 5,00 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 16,00 g/l.

Pinot grigio:
– colore: dal giallo paglierino al ramato;
– odore: intenso, caratteristico;
– sapore: vellutato, morbido e armonico;
– titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol;
– acidità totale minima: 5,00 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 16,00 g/l.

Sauvignon:
– colore: giallo dorato chiaro;
– odore: delicato, tendente all’aromatico;
– sapore: asciutto, di corpo, vellutato;
– titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol;
– acidità totale minima: 5,00 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 16,00 g/l.

Bianco:
– colore: giallo paglierino;
– odore: delicato, caratteristico;
– sapore: asciutto, sapido, armonico;
– titolo alcolometrico volumico totale minimo: 10,50% vol;
– acidità totale minima: 5,00 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 15,00 g/l.

Rosato:
– colore: rosato brillante;
– odore: delicato, fruttato, ricorda gli agrumi con prevalenza di cedro
– sapore: morbido, fresco con sentore di mandorla;
– titolo alcolometrico volumico totale minimo: 10,50% vol;
– acidità totale minima: 5,00 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 18,00 g/l.

Rosso:
– colore: rosso rubino tendente al cerasuolo con l’invecchiamento;
– odore: vinoso, delicato, gradevole;
– sapore: asciutto, armonico, leggermente amarognolo;
– titolo alcolometrico volumico totale minimo: 10,50% vol;
– acidità totale minima: 4,50 g/l;
– estratto non riduttore minimo: 18,00 g/l.

E’ consentito l’uso in etichetta della specificazione “Rubino” per il vino “Garda Colli Mantovani” rosso e “Chiaretto” per il vino“Garda Colli Mantovani” rosato. E’ facoltà del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali modificare con proprio decreto, per i vini di cui al presente disciplinare, i limiti minimi sopra indicati per l’acidità totale e l’estratto non riduttore.

I vini a origine controllata “Garda Colli Mantovani” possono essere conservati in recipienti di legno; in tal caso possono presentare caratteristico sapore di legno.

Regione

Sezione

Tipologia di prodotto

    Non ci sono più offerte per questo prodotto!

    Domande di carattere generale

    Non ci sono ancora richieste.