Fortana del Taro IGT

Vino Denominazione Origine Controllata– I.G.T. Logo Vini Indicazione Geografica Tipica (IGT) - TOP FOOD ITALY - Visibilità a prodotti e Produttori

ELENCO PRODUTTORI

Zona di produzione (Articolo 3): La zona di produzione delle uve per l’ottenimento dei mosti e dei vini atti ad essere designati con l’indicazione geografica tipica “Fortana del Taro” comprende il territorio amministrativo della provincia di Parma, delimitato dai confini di seguito indicati: a nord dal fiume Po; ad est il confine amministrativo con la provincia di Reggio Emilia; ad ovest con il confine amministrativo con la provincia di Piacenza; a sud la zona precollinare non oltre un’altitudine di 300 metri slm. Sono escluse dalla produzione le zone golenali.

Descrizione

Denominazione e tipologie (Articolo 1): La indicazione geografica tipica “Fortana del Taro”, accompagnata o meno dalle specificazioni previste dal presente disciplinare di produzione, è riservata ai mosti, ai mosti parzialmente fermentati ed ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti in appresso indicati.

Caratteristiche al consumo (Articolo 6): I vini a indicazione geografica tipica “Fortana del Taro” anche con la specificazione del nome del vitigno, all’atto dell’immissione al consumo devono avere un titolo alcolometrico volumico totale minimo del 9,00% vol. a eccezione della tipologia novello per la quale non deve essere inferiore all’11%.

“Fortana del Taro” frizzante:
colore: rosso rubino chiaro
odore : tipico, fruttato
sapore: da secco a dolce, abboccato, amabile
acidità totale minima 3.5 g/l
estratto non riduttore minimo 14 g/l
titolo alcolometrico volumico totale minimo 9% vol

“Fortana del Taro” novello:
colore: rosso rubino chiaro
odore : tipico fruttato
sapore: da secco a dolce, abboccato, amabile
acidità totale minima 3.5 g/l
estratto non riduttore minimo 14 g/l
titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol

Base ampelografica (Articolo 2)

L’indicazione geografica tipica “Fortana del Taro” è riservata ai seguenti vini:
rossi, anche nelle tipologie frizzante e novello.
I vini a indicazione geografica tipica “Fortana del Taro” devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, dal vitigno Fortana localmente detto Fortanella o Uva d’Oro o Fortanina nella misura minima dell’ 85%.
Possono concorrere, da sole o congiuntamente, alla produzione dei mosti e vini sopra indicati, le uve dei vitigni a bacca nera, idonei alla coltivazione in Emilia-Romagna, fino ad un massimo del 15%.
Per i vini a indicazione geografica tipica “Fortana del Taro” tipologia frizzante è vietata la gassificazione artificiale.

Informazioni aggiuntive

Regione

Sezione

Tipologia di prodotto

Non ci sono più offerte per questo prodotto!

Domande di carattere generale

Non ci sono ancora richieste.

Translate »