Menu Close
Menu Close

Scheda ministeriale prodotto:

Ficato caiolato di Racalmuto De.Co.

Prodotto a Denominazione Comunale di Racalmuto (AG)

Sei un appassionato di enogastronomia?
Scopri i prodotti disponibili su TopFoodItaly!

Sei un operatore business o del canale HORECA?
Scrivici compilando questo form per avere informazioni dettagliate e una quotazione personalizzata.

Denominazione: La denominazione comunale d’origine della “Ficatu caiulatu –fegato caiolato” è riservato esclusivamente al prodotto che risponde alle condizioni e ai requisiti stabiliti dal presente disciplinare.

Descrizione del prodotto: La denominazione della “Ficatu caiulatu – fegato caiolato” designa esclusivamente il prodotto ottenuto con le modalità descritte nel presente disciplinare derivante dalla cottura e lavorazione di: fegato di maiale in fette, grasso retato di maiale (caiola), sale e pepe.

Il fegato con la caiola (ficatu caiolato o caiulatu) ha dimensioni variabili dipendenti dalla fetta del fegato utilizzata, tuttavia le sue dimensioni mediamente variano secondo la sotto indicata tabella:

Dimensioni

  • lunghezza compreso tra i 10 ed i 20 cm
  • Altezza compresa tra i 1 cm e 2 cm

Peso compreso tra i 100 e i 300 gr

Aspetto esterno del prodotto lavorato non cotto: superficie corrugata e di colore bordeaux scuro uniforme, con la superficie esterna avvolta in uno o due strati di grasso retato.

Aspetto esterno del prodotto lavorato cotto: superficie corrugata e croccante di color ambra scura data dalla omogenea cottura del composto alimentare.

Consistenza: croccante la parte esterna, consistentemente morbida e succosa per la componente interna.

Sapore: al primo morso il composto appare leggermente croccante. Al palato la consistenza interna sapida e dai sapori contrastanti ed equilibrati, intenso e avvolgente il sapore.

Descrizione del metodo di produzione:

Ingredienti per la lavorazione

Fegato di maiale in fette150 gr
Grasso retato di maiale “caiola”50 gr
Saleq.b.
pepeq.b.

Preparazione: Il primo passo prevede la preparazione degli ingredienti tagliando la fetta di fegato con uno spessore minimo di almeno 1/1,5 cm e disposta la fetta su un ripiano questa viene completamente avvolta con il grasso retato di maiale (caiola), successivamente salata e pepata. Posto il prodotto su una griglia già calda, si dovrà attendere che il prodotto assuma una colorazione rosso bruno perché possa considerarsi pronto per il consumo.

Legame con il territorio: il “ficatu caiolatu” fa parte degli alimenti tradizionali della civiltà contadina siciliana, molto probabile che sia un lascito della passata cultura culinaria protostorica siciliana. Cibo tipico delle occasioni particolari e delle riunioni di amici racchiude i sapori della cultura agropastorale siciliana più antica.

Prodotto a Denominazione Comunale di Racalmuto (AG)

Regione

Tipologia di prodotto

Comune De.Co.

Racalmuto (AG)

Sezione

Shopping cart

Translate »