Barba massese – Barba di prete – Scorza nera

Prodotto Agroalimentare Tradizionale Italiano – P.A.T. 

ELENCO PRODUTTORI

Zona di produzione: Massa e Montignoso, provincia di Massa Carrara.

Descrizione

Descrizione sintetica del prodotto:
Si tratta di un ortaggio con radice fittonante di colore marrone all’esterno e bianca all’interno. La lunghezza arriva fino a circa 25 cm; dopo la cottura il sapore è dolciastro, la consistenza pastosa. La barba massese, prodotta da giugno ad ottobre, viene confezionata in mazzi. è ottima cucinata fritta o in umido come accompagnamento al pollo ruspante.

Descrizione dei processi di lavorazione:
Viene seminata a spaglio; il caratteristico terreno sabbioso della zona di pianura vicina al mare favorisce una buona crescita. Di primaria importanza è anche l’influenza del clima che, assieme al terreno, conferisce a questo vegetale il caratteristico sapore dolciastro che lo distingue dalle altre radici.

Osservazioni sulla tradizionalità, la omogeneità della diffusione e la protrazione nel tempo delle regole produttive:
Raffaello Raffaelli nella sua Monografia storica e agraria del circondario di Massa e Carrara del 1881 riferendosi nello specifico alla barba di prete annota che “nel Massese tali erbe si seminano ai tempi debiti nei luoghi che hanno servito agli agli e alle cipolle”.

Produzione:
La produzione di barba massese è scarsissima e si può considerare a livello esclusivamente hobbistico.

Fonte: http://prodtrad.regione.toscana.it

Informazioni aggiuntive

Regione

Sezione

Tipologia di prodotto