Anice

Prodotto Agroalimentare Tradizionale Italiano – P.A.T. 

ELENCO PRODUTTORI

Zona di produzione: In tutta la regione Calabria

Storia, tradizione ed usi

L’anice ha origine orientali, ed è presente in Calabria come pianta selvatica. La famiglia degli anici è tra le più antiche e più vaste in campo liquoristico i componenti sono spesso presentati con nomi diversi:

Anicione, Anesone, Sassolino, Sambuca, Mistrà, Costumè. Si ricava dai semi della pimpinella anisum e dai semi dell’anice stellato. La droga rappresentata dai frutti che contengono olio essenziale, zuccheri e mucillagini. L’anice è digestivo, diuretico, carminativo e sedativo.

Ingredienti utilizzati:

semi di anice, aromi naturali, zucchero ed alcool.

Tecniche di lavorazione:

Gli ingredienti vengono posti in una cisterna di acciaio inox che provvede a macinare e mescolare il composto per un tempo di circa 40 ore. Successivamente lo sciroppo ottenuto viene lasciato decantare. Quindi tutto il contenuto passa in una cisterna che ha il compito di filtrare il prodotto. Infine, per mezzo di appositi spirali si riempiono le bottiglie.

Locali dove avviene la produzione: 

Distilleria preparazione infusi, laboratorio e caponnone industriale a norma di legge.

Regione

Sezione

Tipologia di prodotto

Non ci sono più offerte per questo prodotto!

Domande di carattere generale

Non ci sono ancora richieste.

Translate »