Albugnano DOC

Vino Denominazione Origine Controllata– D.O.C. Logo Vini a Denominazione di Origine Controllata (DOC)

ELENCO PRODUTTORI

Zona di produzione (Articolo 3): La zona di produzione delle uve destinate alla produzione dei vini a denominazione di origine controllata “Albugnano” comprende l’intero territorio amministrativo dei comuni di Albugnano, Pino d’Asti, Castelnuovo Don Bosco e Passerano-Marmorito, tutti in provincia di Asti.

Sei un operatore business o del canale HORECA?
Scrivici compilando questo form per avere informazioni dettagliate e una quotazione personalizzat

Denominazione (Articolo 1): La denominazione di origine controllata “Albugnano” e’ riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel presente disciplinare di produzione.

Base ampelografica ( Articolo 2)

La denominazione di origine controllata “Albugnano” e’ riservata ai vini ottenuti da uve provenienti dai vigneti aventi nell’ambito aziendale la seguente composizione ampelografica: Nebbiolo: minimo 85%; Freisa, Barbera, Bonarda (da soli o congiuntamente): massimo 15%.

Caratteristiche al consumo (Articolo 6): I vini a denominazione di origine controllata “Albugnano” all’atto dell’immissione al consumo devono rispondere alle seguenti caratteristiche:

“Albugnano”:
colore: rosso rubino piu’ o meno intenso, talvolta con riflessi granati;
odore: profumo delicato, caratteristico, talvolta vinoso;
sapore: dal secco all’abboccato, di discreto corpo, piu’ o meno tannico, di buona persistenza, talvolta vivace;
titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% vo.;
acidita’ totale minima: 5,0 g/l;
estratto non riduttore minimo: 19,0 g/l.

“Albugnano” rosato:
colore: dal rosato al cerasuolo;
odore: profumo delicato, gradevole, fruttato, talvolta vinoso;
sapore: dal secco all’abboccato, di buona persistenza, talvolta vivace;
titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol;
acidita’ totale minima: 5,0 g/l;
estratto non riduttore minimo: 17,0 g/l.

“Albugnano” superiore:
colore: rosso rubino piu’ o meno intenso, talvolta con riflessi granati;
odore: profumo delicato, caratteristico;
sapore: etereo, di corpo, piu’ o meno tannico, di buona persistenza;
titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% vol;
acidita’ minima: 5,0 g/l;
estratto non riduttore minimo: 19,0 g/l.

Per tale tipologia, in cui e’ ammesso l’affinamento in botti di rovere, puo’ notarsi la presenza di sapore di legno.

Regione

Sezione

Tipologia di prodotto

Non ci sono più offerte per questo prodotto!

Domande di carattere generale

Non ci sono ancora richieste.

Translate »