Agnello biellese

Prodotto Agroalimentare Tradizionale Italiano – P.A.T. 

ELENCO PRODUTTORI

Zona di produzione: Tutto il piemonte

Descrizione

La razza ovina Biellese è la principale razza autoctona del Piemonte. La Biellese è una razza ovina di grande taglia. La testa, sprovvista di corna, è a profilo convesso con orecchie larghe e pendule. Il vello è di colore bianco, ma si trovano anche, in minima percentuale, soggetti con il vello nero. L’attitudine produttiva prevalente è la produzione di carne, la lana è di media qualità ed il latte è usato per l’alimentazione degli agnelli.
La resa è elevata e la carne risulta magra e di colore rosso chiaro.

Metodo di preparazione : Le pecore Biellesi sono allevate con il sistema transumante, con utilizzazione dell’alpeggio in estate e permanenza invernale in ovile in fondo valle o in pianura. E’ una produzione stagionale che va da novembre-dicembre ad aprile. I prodotti caratteristici dell’allevamento sono identificabili in tre categorie: Agnello Biellese di peso pari a 12-15 kg, Agnellone Biellese di 18-20 kg e Castrato Biellese di peso pari o superiore ai 75 kg.
La lavorazione consiste essenzialmente nella macellazione del capo.

Storia: Analogamente ad altre razze presenti nell’arco alpino, la razza ovina Biellese ha origine da una razza sudanese, la Ovis aries sudanica.
Ai fini del miglioramento della razza, è in funzione dal 1995 un Centro Arieti presso la Stazione Alpina di Sauze d’Oulx in provincia di Torino.

Curiosità: La carne degli agnelli è particolarmente pregiata, per effetto del sistema di allevamento delle madri e dell’alimentazione a base di solo latte materno.

Fonte: http://www.piemonteagri.it/qualita/it/

Informazioni aggiuntive

Regione

Sezione

Tipologia di prodotto

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.