Olio Monterisi

Titolare: Nicola Monterisi

Indirizzo: Via Wolfang Amadeus Mozart 140, 76123 Andria (BT)

L’azienda agricola Nicola Monterisi si dedica alla produzione di oli Extra Vergine d’Oliva pregiati fin dalla metà dell’Ottocento. Piccola realtà del panorama agroalimentare pugliese, sorge in una terra da sempre votata alla coltura dell’olivo, situata a mezza collina tra la bassa Murgia e il mare Adriatico, nel comune di Andria – BT (Barletta-Andria-Trani). La struttura dispone di più di 3 ettari di oliveto specializzato, dove sono messe a dimora 840 piante di sola varietà Coratina con sesto di impianto tradizionale, ventilati dalle brezze salmastre che, indirettamente, proteggono naturalmente dagli attacchi della mosca. Nell’ultima campagna olearia sono stati raccolti 235 quintali di olive, che hanno consentito di produrre circa 35 ettolitri di olio extravergine.

Dal 1992 l’azienda, vocata al BIOLOGICO da svariati anni, è diretta con impegno e risultati da Nicola Monterisi, che porta avanti con capacità la tradizione familiare della passione per l’olio Extra Vergine d’Oliva

Perito agrario d’esperienza, assaggiatore e selezionatore di oli fin dal 1996, nel 2004 completa le sue già vaste competenze con un master in Elaiotecnica, volto a valorizzare ancora di più il suo olio attraverso l’impiego di tecnologie e metodi d’estrazione sempre più avanzati.

La nascita dell’olio Monterisi meriterebbe non un capitolo, ma un intero libro a parte. Parliamo di un lavoro certosino e di una attenzione quasi ossessiva che non trascura nessuna parte dell’intero processo di produzione.

L’olio nasce dalle olive sanissime di cultivar Coratina, emblema dell’olivicoltura pugliese in tutto il mondo. Le olive,  raccolte al momento giusto, portano alla frangitura tutto il loro contenuto aromatico ed antiossidante come confermano i dati dei polifenoli a livelli stellari. La bassa temperatura di gramola a 24 °C ed un frantoio tecnologico a ciclo continuo e gramole chiuse garantiscono una estrazione esente da difetti e ossidazioni non volute, mantenendo integre le caratteristiche organolettiche tipiche della cultivar Coratina.
 
Ne scaturisce un prodotto di qualità eccelsa che nasce dall’incontro tra l’esperienza dell’uomo e ciò che la natura sa offrire. Quello di casa Monterisi è un olio per palati raffinati, che punta a soddisfare il gusto di un consumatore sempre più attento ed esigente, che sappia riconoscere il valore della bontà ma anche della genuinità.
 
L’olio Monterisi è sinonimo di qualità, frutto di una ricerca maniacale dell’eccellenza. Sinonimo di attenzione alla salute, perché si combina perfettamente con la dieta mediterranea. Sinonimo di tradizione, perché si rinnova ogni giorno il semplice lavoro di campagna, ma allo stesso tempo anche di evoluzione, nella ricerca di nuove tecnologie e metodi d’estrazione sempre più avanzanti. Ma pure sinonimo di rispetto per il cliente, nella convinzione che onestà e trasparenza siano due valori imprescindibili.
Le terre di proprietà della famiglia Monterisi sorgono nel comune di Andria, nella provincia di Bat, in Puglia, non lontano da dove Federico II un tempo costruì il suo castello: parliamo di quella terra di mezzo fra la Murgia e il mare Adriatico, luogo impregnato di storia e da sempre votato alla coltura dell’olio d’oliva. Una terra ricca di colori e profumi che solo la prossimità di mare e colline può dare.
 
Negli oltre 3 ettari di oliveto specializzato si contano a dimora circa 840 piante di sola cultivar coratina con sesto impianto tradizionale, ventilate dalle brezze salmastre che indirettamente proteggono naturalmente dagli attacchi della mosca.
 
L’olio che ne nasce è espressione autentica non solo dell’impegno, della competenza e dell’attenzione di Nicola Monterisi, ma anche di un ecosistema naturale perfetto con un “terroir” (microclima, suolo e sottosuolo) unico ed insostituibile che assicura abbondanza ma soprattutto qualità: nell’ultima campagna olearia sono stati raccolti 235 quintali di olive che hanno consentito di produrre circa 35 ettolitri di olio extra vergine.

Tecnica di estrazione: le olive sanissime di Coratina, raccolte al momento giusto portano alla frangitura tutto il loro contenuto aromatico ed antiossidante. I dati dei polifenoli a livelli stellari lo documentano. La bassa temperatura di gramola a 24 °C ed un frantoio tecnologico a ciclo continuo e gramole chiuse garantiscono una estrazione esente da difetti e ossidazioni non volute, mantenendo integre le caratteristiche organolettiche tipiche della Cultivar Coratina. I riconoscimenti di questa piccola ma pignola produzione sono tutti ben dati. Indubbiamente una azienda ben condotta basata sulla conoscenza che il mercato premia.

Sensoriale: Si offre alla vista di un bel colore giallo dorato intenso con caldi riflessi verdolini, limpido; all’olfatto si apre complesso e avvolgente, dotato di armoniche note vegetali di carciofo, cicoria selvatica e lattuga, arricchite da sottili sentori speziati di pepe nero. In bocca è fine e di personalità, caratterizzato da toni di ortaggi freschi di campo e spiccate note balsamiche di menta, basilico e salvia. Amaro potente e piccante presente e ben armonizzato, erba stropicciata tra le mani, cicoria bollita, rucola cruda e pepe nero, piccante irraggiungibile, armonico ed esaltante, come deve essere in una vera Coratina.

Abbinamenti: piatti della tradizione pugliese alla griglia, le verdure amare e saporite come cicoria e rucola ed i formaggi  freschi e maturi del territorio. È eccellente su antipasti di tonno, verdure marinate, insalate di farro, zuppe di funghi porcini, primi piatti con pesce spada, pesci di scoglio al cartoccio, carni rosse e cacciagione alla brace e formaggi stagionati a pasta filata
Abbinamento d’elezione: Bruschetta con burrata di Andria olio e rucola

 

Gli oli Extravergine di Oliva

La nascita dell’olio Monterisi meriterebbe non un capitolo, ma un intero libro a parte. Parliamo di un lavoro certosino e di una attenzione quasi ossessiva che non trascura nessuna parte dell’intero processo di produzione.

Olio Extravergine di Oliva BIO

Le conserve

Una linea di creme, patè, ortaggi e altre prelibatezze per intenditori.

L’organizzazione ASSAM (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche), in occasione della 36° Fiera di Puegnano del Garga (Bs), ha certificato che i prodotti Monterisi non hanno subito modifiche organolettiche e/o sensoriali dalla data di produzione.

 

Galleria fotografica